Il sistema catastale tavolare a Trieste

Il sistema catastale tavolare, conosciuto anche come catasto tavolare o sistema del libro fondiario, è un tipo di sistema catastale introdotto dall’impero austro-ungarico ed è ancora oggi in vigore in alcune provincie d’Italia, come nel caso di Trieste.

In questo breve articolo, vedremo cos’è e perché è fondamentale ricorrere al Catasto per vendere o comprare casa a Trieste.

Cos’è il sistema catastale tavolare

Il sistema tavolare è sostanzialmente un “archivio” degli immobili, dei fabbricati e dei terreni presenti in una determinata zona; nello specifico, ogni immobile dispone di una partita (detta appunto partita tavolare) alla quale sono associati i suoi elementi identificativi, le sue dimensioni, i proprietari e altre formalità proprie. A differenza del catasto ordinario, non è possibile effettuare ricerche a partire dal nome del proprietario e in caso di incompatibilità può prevalere sulla legge civile comune.

Nel sistema catastale tavolare ogni immobile dispone della propria partita tavolare articolata in 3 diversi fogli:

Foglio A, o “foglio di consistenza“, a sua volta diviso in:
Foglio A1, nel quale sono riportati l’intestazione della partita tavolare, l’indicazione del numero, della sezione, del comune catastale, del distretto, del numero delle particelle costituenti il corpo tavolare, del numero del foglio di mappa con le singole particelle, della località, della designazione della coltura del fondo e della qualità dell’edificio
Foglio A2, che contiene tutta la cronologia delle iscrizioni e delle modifiche eseguite nel foglio A1.

Foglio B, o “foglio della proprietà
Questa sezione è relativa ai diritti di proprietà sul foglio tavolare ed eventuali limitazioni alle quali è sottoposto il proprietario (come interdizione, fallimento, etc)

Foglio C, o “foglio degli aggravi
Quest’ultimo foglio contiene le ipoteche, servitù passive e vari diritti di usufrutto che si possono applicare a quello specifico immobile.

Come vediamo, si tratta di informazioni assolutamente necessarie per qualsiasi compravendita immobiliare!

La diffusione del sistema catastale tavolare

Il sistema tavolare è attualmente in uso in alcune provincie d’Italia, e trae origine dalla legislazione austro-ungarica del tempo che prescriveva la registrazione degli immobili in un apposito Libro Fondiario. Oltre a Trieste, è presente a Gorizia, Trento, Bolzano, ed alcuni comuni nelle provincie di Udine, Brescia e Belluno.

Perché è importante il sistema catastale tavolare per vendere casa a Trieste?

La visura catastale, a partire dal 1° Luglio 2010, è un documento obbligatorio per la vendita di un immobile situato in una zona dove il sistema è ancora in uso. E’ infatti compito del notaio attestare la conformità fra lo stato di fatto dell’immobile e la planimetria catastale sottoscritta dal venditore.

Nel caso in cui la visura catastale sia incompleta, difforme o errata, la parte acquirente avrà il diritto di chiedere in tribunale l’annullamento dell’atto di compravendita, con conseguenze facilmente immaginabili per tutte le parti coinvolte.

Vuoi vendere casa? Richiedi subito una valutazione del tuo immobile a Trieste

Confronta gli annunci

Confrontare